Ormai si sa. Al Vecchio Mulino, sarà per estro del nostro chef Mario Valle sarà per l’oggettiva versatilità dell’ingrediente, con il nostro stupendo riso di Lomellina e Vercellese ci facciamo proprio un po’ di tutto.
E nella forma di cottura del risotto sono davvero numerose le strade, qualche volta imprevedibili, che percorriamo insieme sedendoci a tavola. La frutta nel risotto quindi non dovrebbe proprio stupire. E se ad agosto ci siamo addolciti con le prugne (un altro ingrediente assolutamente da non trascurare in questo contesto), con settembre arrivano immancabili quei dolcissimi frutti bianchi e neri che con la loro polpa morbida e l’aroma inconfondibile ci traghettano dall’estate all’autunno: i fichi. Con una goccia di gorgonzola oppure con qualche straccetto di crudo croccante, con una scaglia di parmigiano stravecchio o con un’acciughina che sa di mare. Un risotto ai fichi si contrasta con un piccolo tocco sapido ed ecco che un incontro di sapori e di stagioni diventa celebrazione del Gusto (rigorosamente con la capitale!).

abea-vecchio

Comments are closed.